Zagabria

CENTRO DI CULTURA E TRADIZIONE E CUORE DELL'ECONOMIA

L’odierna Zagabria si è formata dall’unione di due insediamenti medievali che per secoli si svilupparono su due colline vicine. La prima menzione scritta della città risale al 1094, quando sul Kaptol, fu fondato il vescovado, mentre nel 1242, il vicino Gradec è stato proclamato città reale libera.

Durante le invasioni turche nell'Europa, del XV. XVIII. secolo, Zagabria è stata un importante fortezza di confine. La ricostruzione barocca della città nel XVII. e XVIII. secoli ha cambiato il volto di Gradec e del Kaptol. Le vecchie case di legno vengono demolite, e si costruiscono opulenti palazzi, monasteri e chiese. Alla ricchezza della città contribuiscono le molte fiere commerciali, i ricavi dei possedimenti fondiari e le molte botteghe artigiane. In città iniziano a stabilirsi le ricche famiglie aristocratiche, i funzionari reali, dignitari ecclesiastici e ricchi commercianti provenienti da tutta Europa. Si aprono scuole e ospedali, e vengono accettati  i costumi culturali  delle capitali europee.

Mappa

Localizzaci sulla mappa

5 cose che dovete fare


  1. Cultura
    A Zagabria ci sono circa ottanta tra musei e gallerie d'arte, tra i quali, i maggiormente conosciuti sono il Mimara, museo dove sono esposte opere di pittori come Goya, Raffaelo, Rembrandt, Rubens e Velasquez; il Museo Archeologico (www.amz.hr ) che al suo interno custodisce mezzo milione di reperti, tra i quali il più importante è la Mummia di Zagabria, e i Klovićevi dvori (www.galerijaklovic.hr ). Negli ultimi tempi stanno prendendo sempre più piede in quanto a popolarità, due nuovi musei, da poco nominati tra i migliori musei europei, e sono - il Museo delle Relazioni spezzate (www.brokenships.com ) e il Museo d'arte contemporanea (www.msu.hr ) .
  2. Storia
    Tra gli edifici storici suggeriamo di visitare la chiesa di S. Marco, il Teatro Nazionale Croato, la Porta di Pietra, la Torre Tršćak e la Cattedrale di Zagabria.
  3. Attività
    Una cosa che è assolutamente consigliabile fare è salire in funicolare, che dal centro della città porta al centro storico. Se volete vedere il panorama di Zagabria, ora lo potete fare grazie al Zagreb Eye, belvedere situato nel cuore della città, che offre una vista unica sul Kaptol, sul Gradec e sulla Città Alta e Bassa. Se volete sperimentare una visita più mistica di Zagabria, potete prender parte a un tour notturno a tema; "Puteni Zagreb" e "I segreti di Grič".
  4. Fuga nella natura
    Se volte scappare dalla calca cittadina allora vi consigliamo di visitare il lago Jarun, il parco Bundek, il parco Maksimir, l'Orto botanico e il Sljeme. Non tralasciate di visitare il luogo più silenzioso di Zagabria, il parco Roko, che si trova subito vicino alla via Ilica, per poi proseguire, attraversando la via Dubrava, inoltrandosi nel bosco. Questo contrasto tra la calca cittadina e l'assoluto silenzio è semplicemente magico.
  5. Assaggiare qualcosa di dolce
    Il migliore gelato di Zagabria lo potete assaggiare in via Tkalčićeva, nella pasticceria, Ivica & Marica. Ciò che rende i loro gelati cosi speciali, è che vengono preparati senza coloranti e dolcificanti artificiali. Il secondo miglior gelato lo potete assaggiare nella pasticceria Orijent, che si trova nella via Maskimirska, il cui aspetto non è pretenzioso ma ha però un ottimo gelato. Degna di nota è anche la famosa pasticceria Vincek, in via Ilica, che è da anni tappa imperdibile dei numerosi visitatori. I dolci migliori a Zagabria li potete assaggiare da Cukeraj che si trova sul Britanski trf, arredato con molta anima e in stile old country. Si differenzia per la sua calda atmosfera casereccia e per il profumo dei dolci che proviene direttamente dalla cucina. Ogni amante dei dolci deve anche visitare le seguenti pasticcerie, Amelie, Le Kolač, TORTE i to, Slatka priča e The Cookie Factory.

Meteo

Controlla le condizioni meteo