Resnik - Spalato Aeroporto

L'aeroporto Split si trova tra Spalato e Trogir – due gemme inserite nella lista del patrimonio mondiale, poste sotto l’egida dell'UNESCO!

Gli scavi archeologici sono testimonianze che attestano la presenza dell'uomo in questi luoghi sin dalla preistoria.
Trogir (Tragurium) come centro abitato è stato fondato dai coloni Greci provenienti dall'isola di Issa (Vis) nel III secolo a Cristo.

 L'Oppidum romano si distingueva per la qualità dei suoi marmi. All'epoca, la vita non si svolgeva soltanto nella città, ma anche nelle campagne, nelle ville rustiche. Poco lontano dalla città, attorno al monte Bijaći nell'insediamento Siculi, nella prima metà del I secolo l'imperatore Claudio insedia i suoi onorevoli veterani. Trogir ha una storia tormentata sin dalla preistoria, e i segni della vita risalgono a più di 2000 anni a. Cristo. Il rilievo in marmo che risale al III oppure IV secolo e raffigura Kairos, testimonia la presenza dei Greci che in questo luogo fondarono la colonia Tragurion.

Mappa

Localizzaci sulla mappa

5 cose che dovete fare

Trogir è una destinazione immersa nella storia e nella tradizione. Queste sono le 5 cose che non dovete tralasciare : 


  1. Passeggiata per la città storica che si trova nella lista dell'UNESCO 
    Nell'offerta ci sono alcuni itinerari inerenti la visita della parte storica della città accompagnati dalla guida, e non c'è inizio migliore che concedersi una leggera passeggiata di 90 minuti attraverso la storia millenaria della città. Scoprirete le tracce dei Romani, Greci e Veneziani, e la guida esperta locale vi farà rivivere la storia antica della città. Una piccola oasi di cultura circondata dal mare. Non dovete tralasciare la visita alla cattedrale di Sv. Lovre (San Lorenzo), i resti delle mura cittadine, la ricca collezione degli scultori locali, come i numerosi palazzi e strette viuzze che traspirano il fascino del passato di quest'antica città, una delle più pittoresche in Croazia.
  2. Salire sul campanile 
    Per godere della più bella vista sulla città basta salire sul campanile della chiesa . Sulla cattedrale di Sv.Lovre (San Lorenzo) si trova il campanile che risale al XIV secolo, ed ha un altezza di 47m / 154 piedi. A un modico prezzo i visitatori possono salire sul campanile, preferibilmente il mattino. La visita è sconsigliata a chi soffre di vertigini. Le scale strette scoraggiano e fanno indietreggiare molti turisti, ma la spettacolare vista dall'alto del campanile è il premio per i più coraggiosi.
  3. Spiagge!
    È impossibile venire sulla costa dalmata e non trovare la via che porta alla spiaggia. A Trogir e nel circondario potete trovare numerose belle spiagge. Siete alla ricerca delle migliori cinque in questa zona? Cliccate qui
  4. La riserva naturale Pantan 
    Se il mare Adriatico è l'attrazione più significativa di Trogir, la riserva naturale Pantan è la più interessante. Si tratta di una delle riserve ornitologiche più importanti in Croazia, la palude è l’habitat naturale di numerose specie e di uccelli rari come pure di altri esseri viventi. Il modo migliore per osservare la vita nella riserva è facendo un tour in kayak, facilmente prenotabile in città.
  5. La fortezza Kamerlengo
    Sono poche le costruzioni così impressionanti costruite vicino al mare come lo è l'imponente fortezza Kamerlengo a Trogir. Subito dopo l'occupazione di Trogir nel 1420, i Veneziani ampliarono la torre esistente trasformandola nella poderosa fortezza. Il suo nome deriva dal funzionario di Stato (il camerlengo del Collegio cardinalizio) incaricato degli affari economico –finanziari. Oggi la fortezza è aperta al pubblico e dalla sua sommità si estende uno splendido panorama sulla città.

Webcams


Meteo

Controlla le condizioni meteo